Il D-day delle semplificazioni. Oggi il disco verde al decreto libera-Italia

Il pacchetto semplificazioni approda oggi sul tavolo del Consiglio dei ministri. È un decreto che annuncia un cambio di passo nel campo della burocrazia e delle lungaggini amministrative. La versione definitiva del provvedimento è stata oggetto di limature fino a tarda notte e contiene una serie di norme che vanno dall’abrogazione di 330 vecchie leggi alla proroga del credito d’imposta al Sud, dal ritorno della “social card” alla cancellazione dell’obbligo di chiusura domenicale per i panifici. Numerose poi le misure di snellimento delle procedure per il rilasc
io di autorizzazioni per le imprese. Obiettivo: ridurre gli oneri (amministrativi ma anche economici) per cittadini e aziende. Poi, ha spiegato ieri il ministro per la Funzione Pubblica e semplificazione, Filippo Patroni Griffi, dovrebbe iniziare l’esame parlamentare alla Camera per evitare «ingorghi» con il decreto liberalizzazioni assegnato al Senato. Ecco la cronaca della giornata.

Clicca qui per leggere l’articolo completo